News
In Evidenza

Barty si ritira, Gauff in semifinale

A Roma l’australiana regina del tennis mondiale costretta da un problema al braccio destro a lasciare via libera nei quarti alla giovanissima statunitense, mai così avanti in un WTA 1000. E da lunedì sarà top 30.

Questo contenuto è stato pubblicato 2 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Gli Internazionali BNL d’Italia non sono un torneo fortunato per Ashleigh Barty. In una giornata fredda e disturbata non poco dalla pioggia, la numero uno del mondo, già scesa in campo come nelle partite precedenti con la coscia sinistra abbondantemente fasciata, si è ritirata all’inizio del secondo set della sfida dei quarti con la statunitense Cori Gauff, n.35 del ranking, per un problema al braccio destro. L’australiana era avanti 64 2-1 quando al cambio di campo ha richiesto l’intervento della trainer: subito dopo la decisione di finirla lì.

“Sono dispiaciuta, senza dubbio. Ma per me è importante ascoltare il mio corpo e dargli il tempo di riposarsi e di guarire. Sono sicura che in un paio di settimane sarò al cento per cento per il Roland Garros”, ha detto Barty in conferenza stampa.

La 25enne di Ipswich era in gara solo per la quarta volta al Foro Italico, dove vanta come miglior risultato gli ottavi nel 2019, stoppata da “Kiki” Mladenovic (e pensare che di lì a qualche settimana avrebbe trionfato sulla terra del Roland Garros…).

Ashleigh Barty (foto Getty Images)

Dopo aver preso quasi un anno sabatico a causa della pandemia, preferendo restare a casa sua, in questo 2021 “Ash” sta giocando tanto (28 vittorie e 5 sconfitte fin qui) e soprattutto sul “rosso” stava facendo scintille. Dopo i quarti nel “500” di Charleston, sconfitta da Badosa (ma la terra americana è grigio/verde…), la tennista allenata da Craig Tyzzer ha trionfato nel “500” di Stoccrda ed è stata ancora finalista la scorsa settimana nel “1000” di Madrid.

Per lei sulla terra rossa un bilancio di 13 match vinti e 3 persi. L’obiettivo ora è rimettersi in salute in vista di Parigi, lei che ha vinto lo Slam francese nel 2019 ma che lo scorso anno ha scelto di non partecipare.

Coco Gauff (foto Getty Images)

Prosegue invece la sua avventura romana Cori Gauff: la 17enne di Delray Beach, alla sua prima semifinale in un WTA 1000, attende ora la vincente della sfida tra la polacca Iga Swiatek, n.15 del ranking e del seeding, campionessa in carica del Roland Garros, e l’ucraina Elina Svitolina, n.6 WTA e quinta testa di serie, già due volte regina di Roma (2017 e 2018). Quel che è certo è che da lunedì “Coco” sarà per la prima volta in top trenta.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close