News
In Evidenza

Berrettini-Tsitsipas, che sfida! Sonego sogna l’impresa

La presentazione degli ottavi di finale degli Internazionali BNL d’Italia.

Questo contenuto è stato pubblicato 2 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

  Nella giornata del ritorno del pubblico – seppure in forma ridotta (25% della capienza) – agli Internazionali BNL d’Italia sono due gli azzurri in campo negli ottavi, ed entrambi hanno un compito tutt’altro che facile

Anche il “big match” degli ottavi vede un azzurro in campo. Dopo Sinner-Nadal di mercoledì (con il successo dello spagnolo), stavolta è il turno di Matteo Berrettini, che si gioca con Stefanos Tsitsipas un posto nei quarti agli Internazionali BNL d’Italia in corso al Foro Italico: la sfida dei bravi e belli tra il 25enne romano, n.9 del ranking e del seeding, ed il 22enne di Atene, n.5 ATP e quinta testa di serie è il secondo match programmato dalle 10 sulla Grand Stand Arena. “Siamo molto simili – ha detto l’azzurro -: servizio, diritto e via. Lui sta giocando molto bene ed è in fiducia, ma lo sono anch’io. Credo che sarà un gran match”.

Il 22enne di Atene – che a Roma è stato semifinalista due anni fa (stoppato da Nadal) – si è imposto nelle due sfide precedenti con Matteo, entrambe sul cemento ed estremamente lottate (secondo turno delle qualificazioni degli Us Open 2017 e primo turno degli Australian Open 2019), mentre è saltata quella negli ottavi degli Australian Open di quest’anno a causa del forfait dell’azzurro per un infortunio agli addominali.

Il tennista allenato da coach Vincenzo Santopdre sta giocando davvero molto bene sulla terra: rientrato a Monte-Carlo dopo uno stop di due mesi per il già menzionato problema agli addominali ed eliminato subito dallo spagnolo Davidovich-Fokina, ha poi vinto a Belgrado il suo quarto titolo ATP e la scorsa settimana ha raggiunto a Madrid la sua prima finale in un “1000” (fermato sul più bello da “Sascha” Zverev). Alla sua quinta partecipazione al Masters 1000 Romano, Berrettini deve difendere i quarti dello scorso anno quando fu fermato da Ruud. Ma stavolta avrà un’arma in più: il pubblico di Roma.  

Sempre sulla Grand Stand Arena, in chiusura di programma (non prima delle ore 19), tocca a Lorenzo Sonego, n.33 ATP, opposto all’austriaco Dominic Thiem, n.4 del ranking e del seeding. Il 27enne di Wiener Neustadt ha vinto in due set tirati l’unico confronto due anni fa in semifinale a Kitzbuhel, sulla terra austriaca.

Il 26enne torinese, però, sta giocando piuttosto bene: il mese scorso sulla terra del “Sardegna Open” di Cagliari ha vinto il suo secondo trofeo in carriera e al Foro ha ottenuto due vittorie convincenti contro Monfils e nel derby con Mager centrando per la prima volta gli ottavi agli Internazionali.

Al contrario Thiem, dopo il torneo di Dubai, si è preso quasi due mesi di pausa per ritrovare voglia e motivazioni rientrando a Madrid dove ha ceduto in due set in semifinale al futuro vincitore del titolo Zverev. Dominic a Roma è stato semifinalista nel 2017, fermato da Djokovic: da allora per lui due eliminazioni all’esordio (contro Fognini nel 2018 e Verdasco nel 2019) mentre lo scorso anno, fresco vincitore del suo primo trofeo Slam agli Us Open, ha rinunciato a partecipare. Al secondo turno (per lui l’esordio) l’austriaco ha ripreso per i capelli un match quasi perso contro Fucsovics (“E’ stato un match molto duro, ho dovuto combattere anche contro me stesso, ma sono riuscito a vincere”) dimostrando di aver ritrovato la voglia di lottare.

LE ALTRE PARTITE DELLA GIORNATA

(A.M.) – Dopo la vittoria su Jannik Sinner, torna in campo Rafa Nadal che sfida Denis Shapovalov. Lo spagnolo ha già battuto il canadese a Roma nel 2018, nel percorso verso l’ottavo dei suoi nove titoli agli Internazionali BNL d’Italia.

Il maiorchino non ha più perso contro un avversario mancino dalla sconfitta proprio contro Shapovalov a Montreal 2017. Da allora, il canadese non ha più sconfitto un Top 5.

Nel programma di giornata c’è anche Novak Djokovic, che punta a raggiungere almeno i quarti di finale per la quindicesima volta in altrettante partecipazioni. Il numero 1 del mondo, cinque volte vincitore del torneo, affronta Alejandro Davidovich-Fokina con cui si è spesso allenato a Marbella.

Interessanti, per quanto riguarda gli ottavi di finale del singolare maschile, anche i match Bautista Agut-Rublev e Zverev-Nishikori.

Il russo potrebbe ottenere la 50ma vittorie in 61 partite dalla sconfitta contro Hurkacz a Roma l’autunno scorso. Il giapponese sogna il primo successo su un Top 10 dalle Nitto ATP Finals 2018.

Nel programma del singolare femminile spicca la dodicesima sfida in carriera fra la testa di serie numero 5 Elina Svitolina e la numero 12 Garbine Muguruza. Entrambe hanno perso un set ieri, rispettivamente contro Amanda Anisimova e Bernarda Pera, ma hanno vinto in rimonta.

L’ucraina è avanti 6-5 nei precedenti, anche se curiosamente la spagnola ha vinto tutti i quattro confronti a livello di tornei dello Slam.

Interessante anche il terzo duello fra Aryna Sabalenka e Cori Gauff. La bielorussa, testa di serie numero 7, è destinata a superare Naomi Osaka e occupare la seconda posizione nella Race to Shenzhen.

Gauff, che ha un record di 16-8 quest’anno, ha giocato già due quarti di finale e una semifinale nel 2021. Ha anche già sconfitto la bielorussa a Lexington l’anno scorso. Sabalenka si sarebbe poi presa la rivincita a Ostrava. All’orizzonte, per la nuova numero 2 nella Race, un possibile quarto duello in meno di due mesi con la numero 1 del mondo, Ashleigh Barty.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close