News
In Evidenza

FABIO, IL PESO DI ESSERE FORTI
Fognini cede alle aspettative e a G. Lopez

Questo contenuto è stato pubblicato 7 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Cinque vittorie, nove sconfitte. E’ il bilancio, purtroppo impietoso, della carriera di Fabio Fognini agli Internazionali BNL d’Italia. La nona sconfitta è quella di lunedì pomeriggio, patita di fronte al pubblico romano – che può diventare severo fino ad essere caustico – e per mano di Guillermo Garcia Lopez, al 2° turno per 61 76(2). Lo spagnolo ha giocato un’ottima partita, sia chiaro, ma attribuire tutti i meriti a lui non renderebbe giustizia alle doti di Fabio, rimaste ahinoi inespresse per la maggior parte dei 98 minuti di partita.
Quel cinque-a-nove è un dato di fatto che, al netto delle opinioni e dei giudizi di valore, riassume tutte le difficoltà che il torneo di casa può presentare al giocatore più atteso. Fabio non è il primo e non sarà l’ultimo ad andare in difficoltà di fronte al proprio pubblico, sotto la pressione del torneo più importante del proprio Paese. Basti pensare a Richard Gasquet o Amelie Mauresmo al Roland Garros: anche loro, come Fabio, hanno sempre preferito giocare su campi meno imponenti, più appartati, rispetto al Centrale. Non importa che sia Roma o Parigi: avere le aspettative tennistiche di un’intera nazione puntate addosso porta del disagio.

Fabio Fognini (Foto Giampiero Sposito)

Fabio Fognini (Foto Giampiero Sposito)

In questo lunedì nero per i colori azzurri – la giornata si è chiusa con un bilancio di una vittoria e sette sconfitte – Il riassunto del concetto è tutto nel primo set di Fabio. Nervoso e imballato dalla tensione, in nemmeno 27 minuti ha concesso due dei suoi tre turni di servizio, perdendo 12 dei 14 punti in cui ha servito la prima. La reazione del secondo set, in cui è riuscito a recuperare dopo essere stato sotto 3-1, è stato il tentativo di scrollarsi di dosso un peso che, è evidente, Fabio sente moltissimo. Garcia Lopez si è invece trovato pienamente a suo agio nel ruolo di guastafeste, lo stesso che Fabio ha interpretato – ad esempio – in modo entusiasmante a Parigi, contro l’idolo Monfils. Avere pubblico e pronostico contro ti leva dalle spalle ogni peso: perdi? normale; vinci? impresa.
La partita, equilibratissima dal 3 pari fino alle ultime battute, ha avuto il suo spartiacque nei due set point a favore di Fabio sul 5-6. Come una pallina in bilico, da lì la partita poteva rotolare in una direzione oppure in un’altra: il diritto spedito in corridoio dal bel ligure l’ha fatta finire in direzione di Garcia Lopez. Lo sguardo di Francesco Totti, entrato sul Centrale durante il secondo set, non ha evidentemente aiutato Fognini, che non è mai riuscito a liberare davvero il suo braccio altrimenti fenomenale.

Flavia Pennetta sugli spalti (Foto Giampiero Sposito)

Flavia Pennetta sugli spalti (Foto Giampiero Sposito)

L’infortunio addominale da cui Fabio si è appena ripreso ha avuto, ovviamente, il suo peso: fosse stato bene per tutta la stagione, sarebbe probabilmente arrivato al Foro con almeno una decina di match in più sulle gambe, che possono fare tutta la differenza del mondo.
Ma, purtroppo per Fabio, l’attenzione e la pressione non si possono spegnere con un interruttore: essere forti comporta creare (e crearsi) aspettative. Non farsi schiacciare è difficilissimo e riesce a pochi. L’impressione è che a Fognini basterebbe sbloccarsi, quello che speravamo fosse successo lo scorso anno con le splendide partite contro Dimitrov e Berdych. L’infortunio gli ha fatto fare un passo indietro, scuotendo alcune delle sue certezze. Su una cosa, però, può stare tranquillo: per il pubblico romano, per quanto possa spazientirsi durante una partita, non sarà mai troppo tardi per salutare un exploit di Fabio sui campi più importanti d’Italia.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close