News
In Evidenza

#IBI22, Binaghi: “Sarà un ritorno al futuro”

Angelo Binaghi

Un ritorno al futuro“. Così il presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi, ha presentato gli Internazionali BNL d’Italia 2022 in programma dall’8 al 15 maggio, la prima con la capienza massima riportata al 100% dopo la pandemia da COVID-19, nella conferenza stampa allo Stadio Olimpico di Roma. “Quest’anno torniamo ad avere una grande e pacifica invasione di pubblico con le stesse modalità che ci ricordiamo di aver visto negli anni passati. L’invasione sarà ancora più grande, ad oggi abbiamo un incremento della prevendita dell’11% rispetto al record storico del 2019. Meteo permettendo, batteremo il record storico di incassi del 2019 pari a 13.256.000 euro” ha detto Binaghi. 

Ma il nostro tennis, ed è per questo che ha parlato di un ritorno al futuro, “è straordinariamente diverso e con prospettive future ancora migliori di allora” ha detto.

Binaghi ha sottolineato l’incremento dei risultati dei giocatori italiani di vertice. Risultati che, ha commentato, non sarebbero stati possibili “senza la riforma Giorgetti-Valente del 2018 che con il suo braccio operativo Sport e Salute ha dato allo sport italiano nuovi obiettivi, maggiori risorse e nuovi stimoli per l’efficienza e la competitività degli organismi sportivi”.

Conferenza stampa di presentazione della 79a edizione degli Internazionali BNL d’Italia
Vito Cozzoli, Valentina Vezzali, Angelo Binaghi e Nicola Pietrangeli (Foto Giampiero Sposito)

I dati confermano anche la crescente passione del pubblico, dimostrata dall’aumento dei praticanti di tennis e di padel. “Gli ultimi dati Istat del 2019 ci davano in seconda posizione dietro il calcio. Negli ultimi due anni siamo usciti più forti di prima: non abbiamo avuto gli inconvenienti degli sport di squadra, indoor e di contatto. Anzi siamo stati certificati come lo sport più sicuro da praticare” ha sottolineato Binaghi, che ha fissato un obiettivo ambizioso. “Dobbiamo diventare la federazione con più praticanti in Italia”.

Le linee di azione, ha spiegato, saranno tre. “La prima è far entrare il tennis e il padel prepotentemente nella scuola dell’obbligo. Lo faremo in maniera cinque volte superiore rispetto al progetto già importante che abbiamo portato avanti negli ultimi anni e che continueremo a portare avanti con la Federazione Tennis Tavolo. La seconda ci permetterà di creare una struttura professionale che governi questo autentico fenomeno sociale che è diventato il padel in Italia. La terza, forse la più importante, è la ricerca di una diffusione capillare dell’impiantistica sportiva del tennis e del padel in Italia. Vogliamo che in ogni comune d’Italia ci sia un campo da tennis o da padel”. 

Il presidente della FIT ha annunciato di voler “destinare l’intero utile della manifestazione al finanziamento di nuovi campi di tennis e di padel in tutti i comuni d’Italia dove oggi non ci sono. Ne abbiamo parlato con la sottosegretaria, speriamo che venga co-finanziato dal Dipartimento, ma il senso è di utilizzare i proventi delle manifestazioni di alto livello per finanziare la promozione e lo sviluppo dello sport di base dal quale poi saper trarre con maggiore facilità i campioni di domani”.

Conferenza stampa di presentazione della 79a edizione degli Internazionali BNL d’Italia Angelo Binaghi (Foto Giampiero Sposito)

LE NOVITA’ SUL TORNEO

Presentando più in dettaglio l’edizione 2022 degli Internazionali BNL d’Italia, Binaghi ha ufficializzato la presenza di Paolo Lorenzi accanto al direttore del torneo Sergio Palmieri. Ha anche elencato i criteri individuati per l’assegnazione delle wild card.

Tutte quelle per le qualificazioni saranno a disposizione dei migliori classificati nelle pre-qualificazioni che si disputeranno la settimana prima del torneo. Per quanto riguarda il main draw, nel singolare femminile le daremo alla Paolini, alla giovane Cocciaretto e alla Bronzetti. Nel maschile a Musetti, al giovane Cobolli e due le metteremo a disposizione dei finalisti delle pre-qualificazioni. Tutto questo se qualcuno non si qualificherà a Madrid. Se invece uno dei nostri giocatori dovesse qualificarsi a Madrid, gli faremo saltare le pre-qualificazioni e lo ammetteremo direttamente in tabellone“.

Binaghi ha parlato anche delle prospettive per l’upgrade degli Internazionali BNL d’Italia da una a due settimane. “Il presidente Gaudenzi è arrivato quasi al traguardo, ha ottenuto il sì di tutti gli stakeholder. Manca solo una questione legata ai diritti tv – ha detto -. Il limite per partire con l’upgrade dal 2023 è il Roland Garros. Speriamo di potervi dare una bella notizia durante gli Internazionali BNL d’Italia”.

Per quanto riguarda la presenza di Novak Djokovic, il presidente della FIT ha sottolineato la sua piena sintonia con Valentina Vezzali. “Le leggi sulla presenza dei giocatori le stabiliscono il Governo e l’ATP” ha detto.

Una sintonia che si rispecchia anche nelle decisioni sull’ammissione dei giocatori russi e ucraini. “Volevamo proporre a Sport e Salute di suonare almeno una volta durante il torneo l’inno italiano e poi l’inno ucraino. Sarebbe “divertente” vedere un giocatore russo in quel contesto” ha commentato Binaghi.

Conferenza stampa di presentazione della 79a edizione degli Internazionali BNL d’Italia:
Vito Cozzoli, Valentina Vezzali e Angelo Binaghi (Foto Giampiero Sposito)

Leggi anche

Official sponsor

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close