News
In Evidenza

ERRANI E KNAPP, BUONA LA PRIMA
Vinci, Schiavone e Burnett fuori

Questo contenuto è stato pubblicato 8 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Parte con il piede giusto Sara Errani agli Internazionali BNL d’Italia femminili 2015. La 28enne tennista di Massa Lombarda, finalista della passata edizione, ha guadagnato il secondo turno superando un ostacolo tutt’altro che semplice quale la slovacca Daniela Hantuchova, sul Centrale, in un caldissimo primo pomeriggio romano: 6-4 7-6 (4) il punteggio in favore dell’azzurra, che dopo essersi aggiudicata il primo parziale ha avuto un passaggio a vuoto nel cuore del secondo set, quando la slovacca si e’ aggiudicata una decina di punti di fila ed è salita 5-2 e servizio. A quel punto, la Errani ha alzato il suo livello e si è’ esaltata con alcuni passanti millimetrici, emblema del suo miglior tennis. Acciuffata l’avversaria e incitata dal tifo del pubblico, ha vinto abbastanza agevolmente il tie-break, quando Hantuchova ha messo abbondantemente fuori un rovescio dopo 1 ora e 47 minuti di partita.
La slovacca ha provato a comandare sin dalla risposta, ma con l’andare dei game ha trovato una resistenza sempre più viva.
Al secondo turno, Sarita trova la statunitense Christina McHale, nostra avversaria in Fed Cup nel recente incontro di Brindisi (perse nettamente dalla Pennetta), che qui a Roma dopo esser stata promossa dalle qualificazioni ha sconfitto la ceca Barbora Strycova.. Insomma, l’atteso terzo turno contro Serena Williams si avvicina…
In precedenza il derby azzurro aveva premiato Karin Knapp. L’altoatesina (ma ormai laziale d’adozione), numero 51 della classifica mondiale, ha superato 6-4 6-1 Francesca Schiavone davanti all’impressionante pubblico del Campo Pietrangeli, gremito in ogni ordine di posti nonostante il giorno feriale, l’ora di pranzo e il caldo afoso.

K.Knapp Ph:Baccara l.

K.Knapp Ph:Baccara l.

La Knapp ha fatto valere una maggiore freschezza atletica e tecnica. C’è stata battaglia nel primo set, con la milanese particolarmente nervosa: dopo aver incassato il game del 3-2, ha protestato a lungo con il giudice di sedia per una palla della Knapp che a suo dire era fuori. Ha provato a tenere duro, anche in avvio di secondo set, ma a un certo punto è crollata e non ha più tenuto il ritmo dell’avversaria. Al secondo turno, l’altoatesina se la vedrà con Petra Kvitova, reduce dal trionfo a Madrid. Un’impresa molto difficile.

Saluta subito gli Internazionali un’altra veterana azzurra, Roberta Vinci, che sul Grandstand raccoglie appena quattro game con la britannica Heather Watson, 23 anni fra pochi giorni (è nata il 19 maggio) e numero 41 della classifica mondiale, appena tre posti avanti la 32enne tarantina.

Roberta Vinci prima del suo incontro (foto Tonelli)

Roberta Vinci prima del suo incontro (foto Tonelli)

Finisce tra gli applausi, ma con un pizzico di rammarico, l’avventura di Nastassja Burnett agli Internazionali BNL d’Italia. La romana ha giocato una buona partita contro l’esperta Magdalena Rybarikova (n. 63 Wta), ma si è arresa con il punteggio di 6-3 7-6. “Asia” poteva essere più che contenta per l’accesso al main draw, ottenuto grazie alla vittoria nelle pre-qualificazioni, ma l’ambiente del Foro Italico le aveva fatto sperare in qualcosa di più. Un paio d’anni fa fece grandi cose, battendo Alize Cornet, e ha provato a rivivere le stesse sensazioni sul Campo 1, dove un migliaio di spettatori hanno provato a sostenerla fino all’ultimo. Con il suo tennis aggressivo, un po’ meccanico ma efficace, ha saputo mettere in difficoltà la slovacca. La buona notizia è che la Burnett ha trovato un buon livello, non così diverso da quello che aveva prima dell’infortunio. Nel secondo set, scatenando un buon arsenale di dritti e rovescio, ha rimontato da 6-3 5-2 e si è rifugiata nel tie-break. Si è fatta prendere dalla voglia di strafare ed è finita sotto 5-1. Ha rimontato fino al 5-4, ma ormai era troppo tardi. Non è stata certo aiutata dall’avversaria, molto veloce negli spostamenti e abile a farle tirare sempre un colpo in più.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close