News
LIVE BLOG

LIVE BLOG: MARTEDI’ 10 MAGGIO
Serena senza patemi. Wawrinka soffre per un set poi dilaga. Volandri sogna per un’ora

Questo contenuto è stato pubblicato 6 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

23:21 – Vi avevamo promesso una lunga giornata e il tennis degli Internazionali BNL d’Italia ha mantenuto la parola. Dopo oltre dodici ore di emozioni, questo martedì giunge a conclusione. Ci auguriamo di avervi di nuovo con noi domani, per il debutto di Nole, Roger, Rafa ed Andy. Buona notte dal Foro Italico!

23:15 – Un ace, il quarto dell’incontro, mette la pietra tombale sul match. Scottato nel primo set, Wawrinka rimette le cose a posto con due set di ottimo livello. Tanta potenza e il solito rovescio devastante. Paire, che pure non ha demeritato, deve arrendersi con il punteggio di 5-7, 6-2, 6-1. L’elvetico, numero 4 al mondo, balza agli ottavi dove troverà l’argentino Monaco.

23:05 – Quarto gioco ancora fatale a Paire, che cede nuovamente il servizio. Scambi in apnea, bordate da fondo, ma Wawrinka ha guadagnato campo e il francese sembra vicino a soccombere. Ora Stanimal conduce 4-1.

22:45 – Saltano i servizi in avvio di secondo set. 3 break nei primi 4 turni di battuta, due li mette a segno Wawrinka, che si ripete anche sul 5-2, chiudendo il set con una smorzata che assomiglia ad una carezza. Stan sembra tornato padrone del campo, anche se Paire si dimostra un osso duro e non ha alcuna intenzione di mollare facilmente. A voi il terzo set.

22:07 – Inizia tutto in salita il torneo di Wawrinka. Paire si aggiudica il primo set per 7-5. Massimo equilibrio fino al 5 pari, poi un game disastroso di Stan al servizio (anche un doppio fallo) consegna il break al francese, che sul successivo turno di battuta porta a casa il primo parziale con un gran diagonale di rovescio, l’apriscatole del match sin qui per il barbuto transalpino.

21:25 – Il meglio nella coda. Sul Centrale scatta il match forse tecnicamente più interessante della giornata, che chiude il programma di martedì. Benoit Paire, semifinalista tre anni fa al Foro, rappresenta più di un test per Stan Wawrinka, numero 4 del ranking e del tabellone. Lo svizzero ha assoluto bisogno di mettere partite nelle gambe dopo l’immediata eliminazione a Madrid, prima di presentarsi al Roland Garros, dove è chiamato a difendere il titolo conquistato lo scorso anno.

Serena Williams (Foto Giampiero Sposito)

Serena Williams (Foto Giampiero Sposito)

21:09 – Serena ha reso una formalità il suo primo match dopo quasi due mesi (la sua ultima partita ufficiale era stata la sconfitta patita da Sveta negli ottavi di Miami). La numero 1 ha sconfitto la tedesca Friedsam per 64 63, in un’ora e un quarto di partita. Ora attende, negli ottavi, la vincente tra Ana Ivanovic e Christina McHale.

20:50 – Impossibile non commuoversi sul Pietrangeli, per il saluto che la WTA ha organizzato in onore di Flavia Pennetta. Il presidente Steve Simon e un sacco di colleghe in campo, da Francesca Schiavone, Roberta Vinci, Karin Knapp, Sara Errani a Svetlana Kuznetsova, Bettanie Mattek-Sands, Elena Vesnina, Laura Arruabarrena e Carla Suarez Navarro. E poi Andreas Seppi. E Fabio Fognini con un enorme mazzo di rose per la prima giocatrice italiana della storia a entrare nelle prime 10 del mondo nella classifica del singolare e a diventare n.1 in quella di doppio. Strepitoso il video preparato dalla Wta e presentato sul grande cubo lumnoso del Pietrangeli con i saluti di grandi campionesse del passato (tra cui Billie Jean King e Chris Evert), del presente (Serena Williams, Garbine Muguruza, Martina Hingis, Gisela Dulko) ma anche colleghi /amici dello spessore di Novak Djokovic e Rafael Nadal. E ultimo, ma non ultimo, sempre lui: Fabio Fognini. Che ha promesso: ora si prenderà lui cura di Flavia.

20:16 – Saluta il Foro Italico anche Paolo Lorenzi. Il 6-3, 6-1 fotografa il divario da Bautista Agut. L’effetto Pietrangeli non basta a sovvertire il pronostico, che era tutto dalla parte dello spagnolo, numero 17 Atp (Lorenzi è 53). Chiusa la due giorni degli italiani, restiamo fermi all’unica vittoria di Seppi. Domani l’altoatesino tornerà in campo contro Gasquet, mentre l’altra italiana in lizza, Roberta Vinci (bye al primo turno) debutterà contro la britannica Johanna Konta. Sul Centrale Serena Williams, senza entusiasmare, porta a casa il primo set per 6-4 contro a tedesca Friedsam.

19:37 – Sul Centrale, la musica solenne degli Internazionali BNL d’Italia ha accolto il debutto ufficiale della numero 1 del mondo. Serena Williams, in tenuta all black, ha iniziato il riscaldamento con Anna Friedsam: è un primo match potenzialmente ostico, per la campionessa di 21 Slam. Intanto, sul Pietrangeli, Lorenzi ha perso per 6-3 il primo set contro Bautista Agut. Il pronostico, del resto, era pesantemente a favore dello spagnolo.

19:32 – Tralasciando per un momento i match in corso, vi proponiamo il link per una causa importante: Irina Falconi, la giocatrice ecuadoriana che qui ha perso al primo turno di qualificazioni, ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per aiutare i bambini vittime del terremoto che ha colpito il suo Paese e la sua città, Portoviejo, lo scorso 16 aprile. Se volete, potete donare cliccando qui. Tornando ad argomenti più leggeri, potete godervi qui il primo allenamento di Djokovic al Foro:

 

19:26 – Mentre Paolo Lorenzi ha iniziato in salita il suo incontro (difficilissimo) con Roberto Bautista Agut – è sotto 5-2 – vi proponiamo una veloce carrellata dagli altri campi. Sul Campo 1, dopo un’ora e 45 minuti, Juan Monaco ha chiuso con il servizio per una vittoria importante contro il sempre ostico Kevin Anderson: 6-2 al terzo per l’argentino. Sul Grandstand, invece, è appena iniziata l’interessante sfida tra David Goffin e lo statunitense Jack Sock: 2-1 per il belga, numero 12 del tabellone, senza break.

18:56 – Ferrer chiude 4-6, 7-5, 6-1. Il Centrale tributa comunque un grande applauso a Filippo Volandri, due ore in campo contro il numero 9 del mondo a 34 anni suonati e alla 15esima partecipazione al Foro Italico. Per Filo forse l’ultima partita in carriera agli Internazionali Bnl d’Italia. Sicuramente un match coraggioso, in cui l’azzurro non ha molto da rimproverarsi. Sul Pietrangeli battute iniziali di Lorenzi-Bautista Agut. Siamo 1-0 per lo spagnolo.

18:54 – Siamo ai titoli di coda. Ferrer ormai padrone del campo. Ancora un break, siamo 5-1 per lo spagnolo. Volandri non ne ha più.

18:47 – Il “Vamos” di Ferrer squarcia il silenzio del Centrale. Al quarto gioco del set decisivo arriva il break. Il passante dello spagnolo inchioda Volandri nella terra di nessuno. 3-1 Ferrer

18:27 – Pareggio Ferrer. Un set pari. Il servizio tradisce Volandri al 12esimo gioco. La prima non entra e Ferrer vola 15-40, complice una smorzata dell’azzurro gettata in rete. Lo spagnolo chiude 7-5 al secondo tentativo. Bisognerà capire quanta benzina è rimasta nel serbatoio di Volandri.

18:08 – Piovono palle break sul Centrale, ma permane la situazione di equilibrio. Volandri ne salva due in avvio di set, Ferrer fa altrettanto recuperando da 15-40 sul 3-3. Ora siamo 4-4 con lo spagnolo al servizio. C’è anche Totti sugli spalti a fare il tifo per Filo.

17:46 – Piantate le tende al Foro Italico. L’ordine di gioco di mercoledì 11 maggio richiederebbe il dono dell’ubiquità. Federer, poi Djokovic, Nadal e ancora Murray, Kerber, Muguruza, Azarenka, Robertina Vinci. Sembra il Roland Garros. E allora chapeau.

17:33 – Sul Centrale sta succedendo quello che non ti aspetti. Filippo Volandri porta a casa il primo set con David Ferrer, numero 9 al mondo. 6-4 per Filo, che ha ottenuto l’unico break al decimo game ed ha tenuto in maniera autoritaria i suoi turni di servizio. Ferrer prova a condurre il gioco, ma Volandri, trascinato dal tifo caliente del Centrale ribatte colpo su colpo, spezzando spesso il gioco all’avversario con millimetrici drop shots. L’ultima volta che il livornese ha strappato un set ad un top 10 è stato nel 2007 a Vienna contro Fernando Gonzalez.

1

Ph Barbara Crimaudo

Ph Barbara Crimaudo

7:21 – Finisce 10-6 per Marach-Matkowski. Da rivedere la coppia Fognini-Seppi che dovrà difendere i nostri colori in Davis contro l’Argentina. Dopo una buona partenza, ha prevalso la maggiore esperienza dei due navigati avversari.

17:08 – La situazione torna in parità sul campo 1. Fognini-Seppi subiscono il break al 12esimo gioco, consegnando il secondo parziale a Marach-Matkowski. Si decide tutto al long tie-break.

16:50 – Se per caso vi capita di assistere ad una training session tra Nick Kyrgios e Taylor Fritz, vi diamo un consiglio: portatevi l’elmetto! Più che un allenamento sembra un bombardamento.

16:34 – Non deve aspettare di chiudere col proprio servizio Kei Nishikori. Il giapponese sfonda ancora col dritto e chiude 5-7, 6-2, 6-3 contro Troicki. Brividi soltanto nel primo set, poi match tutto in discesa per il giapponese, che conferma l’ottima vena già messa in mostra a Madrid (ha fatto sudare Djokovic in semifinale) e negli ottavi aspetta il vincente di Seppi-Gasquet. Ora sul Centrale tocca a Filippo Volandri: sfida quasi proibitiva con David Ferrer.

16:26 – Fognini-Seppi non perdono un colpo sul proprio servizio. Conservato il break, la coppia azzurra chiude 6-4 in proprio favore il primo set.

16:20 – Il drittone a baciare la riga di fondo regala a Nishikori il break al quinto gioco del terzo set. Il giapponese, passata la paura iniziale, sembra aver trovato la soluzione per venire a capo del rebus Troicki.

16:07 – Intanto c’è curiosità sul campo 1 per vedere all’opera in doppio Fabio Fognini insieme ad Andreas Seppi. Coppia inedita, visto l’infortunio al ginocchio di Simone Bolelli, abituale compagno di Fabio. I due azzurri stanno affrontando Marach-Matkowski. 3-2 e servizio per i nostri.

15:57 – E’ sfida a viso aperto sul Centrale. Kei Nishikori, numero 6 del mondo, ha appena ottenuto il punto del 6-2 con Viktor Troicki. Pensi al giapponese avviato verso un’agevole vittoria, invece lo score recita un set pari. Il primo parziale, infatti, se l’era aggiudicato Troicki per 7-5. L’inerzia del match, però, ora sembra cambiata a favore del giocatore più forte.

15:49 – Cambia il tabellone maschile di doppio. La coppia francese composta da Herbert/Mahut, numero 1 del seeding, si è cancellata dal tabellone. Subentra il duo franco-britannico Martin/Inglot

Claudia Giovine (Foto Antonio Costantini)

Claudia Giovine (Foto Antonio Costantini)

15:41 – Finisce la prima avventura in main draw per Claudia Giovine. La brindisina, cugina di Flavia Pennetta, si arrende 6-1, 2-6, 6-2 alla McHale. Terzo set caratterizzato da ben 4 break, la Giovine cede tre volte il servizio. Termina così un lungo cammino, iniziato nelle pre-quali. Sarà l’americana a sfidare Ana Ivanovic nel secondo turno.

15:30 – “Penso di poter dire che Roma è la mia città preferita in assoluto”: parola di una radiosa Genie Bouchard, che è appena passata in sala stampa a parlare della sua bella vittoria su Jelena Jankovic. Rilassata e con una particolare scintilla negli occhi, dopo la terrificante annata 2015 (condita dalla commozione cerebrale agli US Open) sembra tornata ad essere – volendo usare un parolone – felice.

fc64f09c-dbc0-4c93-9373-52206d557a3315:11 – Sembra essere nata una nuova amicizia sui campi del Foro Italico. Il giorno dopo il simpatico siparietto Kyrgios-Totti durante la manifestazione benefica Tennis with Stars, l’australiano sfoggia una maglia regalatagli dal numero 10 della Roma.

15:03 – Il secondo break coincide con la vittoria del set. Alla prima avventura romana, nessun timore reverenziale da parte della Giovine che archivia in fretta il 6-1 incassato nel primo set e pareggia i conti, vincendo il secondo parziale per 6-2. Sicuramente già una bella impresa per la tennista pugliese sul campo 2.

14:51 – Superato lo shock iniziale, Claudia Giovine ingrana e vola 4-1 nel secondo set contro la McHale. Il break sull’americana arriva al quarto game.

14:41 – La candidatura è diventata nomination. Kohlschreiber ha domato il qualificato spagnolo Cervantes per 6-4, 6-2, guadagnandosi così il diritto di affrontare Nadal al secondo turno. Per Rafa dunque un debutto al Foro contro uno dei veterani del circuito, 32 anni, ma una classifica di tutto rispetto, è numero 26.

14:30 – Impatto brusco per Claudia Giovine, 423 in classifica, nella prima volta in tabellone al Foro. La brindisina, cugina di Flavia Pennetta, ha ceduto 6-1 il primo set alla statunitense McHale, proveniente dalle qualificazioni, ma numero 56 Wta.

Eugenie Bouchard (Foto Giampiero Sposito)

Eugenie Bouchard (Foto Giampiero Sposito)

14:11 – Genie ci ha smentiti in brevissimo tempo, e non possiamo che esserne felici: in poco meno di due ore, la canadese ha battuto l’ex numero 1 e due volte campionessa di questo torneo Jelena Jankovic. Il terzo set, che sembrava essersi complicato molto per la 22enne di Montreal, si è risolto invece per 6-3 senza ulteriori brividi. Impegno proibitivo al secondo turno: l’attende Angie Kerber, 2a testa di serie.

13:55 – La semplicità e l’agio con cui vinceva partite la diciannovenne Genie Bouchard, un paio d’anni fa, è un lontano ricordo. Avanti di un set contro Jelena, ha ceduto male il secondo. Avanti di un break nel terzo (3-0), si è fatta riprendere fino al 3-2. Se vuoi vincere la Jankovic, che qui ha vinto due volte, non è proprio la giocatrice da far rientrare in gara. Altrove, Philipp Kohlschreiber procede bene nella sua candidatura a primo avversario di Rafa: conduce 6-4 2-1 su Inigo Cervantes, qualificato spagnolo.

13:36 – Quei due regali alla Bouchard in chiusura di primo set l’hanno fatta proprio arrabbiare. Jankovic archivia velocemente quei doppi falli, portando a casa il secondo set per 6-2. Sul Centrale si va dunque al terzo.

13:26 – Alla fine ha avuto ragione lui. Mahut ottiene il break all’11esimo gioco su Cuevas e chiude 7-5 al terzo con un ace in 2 ore 12. Al secondo turno il tennista transalpino trova il brasiliano Bellucci.

13:14 – Scoccano le due ore di gioco sul campo 1. Il maratoneta per eccellenza nella storia del tennis, il francese Mahut (protagonista con Isner a Wimbledon del match più lungo della storia) sta lottando contro l’argentino Cuevas. Punteggio 5-4 per l’uruguaiano, servzio Mahut.

12:56 – Che errori Jelena! Due doppi falli consecutivi consegnano il primo set alla Bouchard. Sul 5-4 per la canadese, errori imperdonabili per una giocatrice esperta come la Jankovic, vincitrice a Roma nel 2007 e 2008.

12:42 – Missione compiuta per Tomas Berdych sul GrandStand. Il tennista ceco, numero 8 del mondo e del tabellone, ha liquidato lo spagnolo Ramos-Vinolas per 6-3, 6-4. Pratica archiviata allo scoccare dell’ora e mezza di gioco e pass per gli ottavi in cassaforte.

12:27 – Jelena Ostapenko firma la prima vittoria di giornata. La giovane lèttone (deve ancora compiere 19 anni) ha regolato in un’ora e 14 la francese Kristina Mladenovic con il punteggio di 6-3, 6-1.

12:03 – Inizia il lungo programma sul Centrale. Di fronte la plurivincitrice al Foro, Jelena Jankovic, e la bella canadese Genie Bouchard. Non male per cominciare.

11:48 – In linea la gallery della magica serata di ieri sul Pietrangeli tra i calciatori della Roma ed alcuni campioni Atp. Dritti, rovesci, ma soprattutto tante risate all’iniziativa benefica. Guardare per credere

11:31 – In attesa del debutto mercoledì con Kukushkin nell’incontro di secondo turno (le prime 8 teste di serie sono già un turno avanti), Andy Murray ha affrontato taccuini e microfoni nella tradizionale conferenza stampa pre-torneo. Tema dominante, neanche a dirlo, la fine della collaborazione con Amelie Mauresmo ufficializzata ieri. “Sono stati due anni comunque positivi, è mancato soltanto un grande successo in uno Slam – ha detto Andy –  Abbiamo deciso di comune accordo di interrompere il nostro rapporto perché avevo bisogno di lavorare maggiormente insieme a lei, ma questo non era possibile”. Ieri il tennista britannico, è stato il più gettonato al Kids Village.

 

11:12 – Lasciamo che sia Vika Azarenka (e qualche nota di samba) a darvi il benvenuto al Foro Italico, baciato anche oggi dal sole del maggio romano. Poco fa Luca Coppola l’ha ripresa mentre si allenava nella volèe alta di rovescio: valutate voi.

 

11.00 – Ieri il record assoluto di presenze giornaliere con 26 mila paganti, oggi, c’è da scommetterci, si punta ad aggiornare il primato. Ben trentaquattro incontri per un martedì tutto da gustare. Scendono in campo altri tre italiani, Volandri, Lorenzi e Giovine e c’è grande attesa per il debutto dei primi big, ma soltanto al calar del sole, con Serena Williams e Stan Wawrinka. Ma forse l’apice dell’emozione lo toccheremo a fine pomeriggio sul Pietrangeli per la festa riservata a Flavia Pennetta dopo il suo addio ufficiale al tennis. Prima tanti incontri da vivere appassionatamente, che noi proveremo come sempre a raccontarvi dal nostro live blog. Buon divertimento!

 

 

Leggi anche

Official sponsor

  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close