News
In Evidenza

MURRAY ANCORA IN DUBBIO
“Mi alleno e poi decido se giocare”

Questo contenuto è stato pubblicato 8 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Prosegue la telenovela legata alla partecipazione di Andy Murray agli Internazionali BNL d’Italia. Confermando le parole di Madrid, dove ha trionfato infliggendo una severa lezione in finale a Rafa Nadal, lo scozzese ha detto di non essere ancora sicuro se giocare o meno al Foro Italico.
Nella conferenza stampa, tenutasi martedì all’ora di pranzo, ha spiegato che deciderà soltanto in serata se scendere o meno in campo. “Sono molto affaticato, ho giocato otto match negli ultimi dieci giorni, spesso di sera, e devo prendere la decisione migliore per me e il mio corpo. Devo vedere come rispondono le gambe. E’ un lungo periodo di appuntamenti con Madrid, Roma e Parigi ed è difficile giocare al meglio ogni settimana”.
Approfondendo l’argomento, ha detto che la sua situazione è diversa da quella di Roger Federer, cui talvolta capita di saltare alcuni tornei: “Lui è nel tour da tanti anni e ha bisogno di organizzare al meglio la sua programmazione. Io vengo da un periodo molto faticoso. Nel tennis di oggi è molto difficile essere al top in ogni settimana. Djokovic ha saltato Madrid, altri giocatori hanno rinunciato a Miami. E’ giusto che ognuno provi a fare del proprio meglio”. Qualora dovesse scendere in campo, troverebbe ad attenderlo Jeremy Chardy, che al primo turno ha superato Lukas Rosol. In caso contrario, il suo posto in tabellone sarebbe preso da un lucky loser, un giocatore sorteggiato tra i perdenti all’ultimo turno delle qualificazioni. Il britannico comunque non tarderà a comunicare la sua decisione: “E’ possibile farlo anche 5 minuti prima dell’incontro ma io ho intenzione di farlo entro oggi“.

Murray ha poi rilasciato altre dichiarazioni piuttosto interessanti: eccole.

“Il matrimonio mi ha dato una mano? Può darsi. Il rendimento sul campo dipende da tanti fattori, compreso il come ti senti fuori dal campo, come ti alleni e se sei felice. Io sono felice già da un po’ di tempo, ma forse con il matrimonio ho fatto un passo in avanti. Dopo essermi sposato mi sono preparato per una decina di giorni a Barcellona. Credo che il successo dipenda da un buon mix tra diversi fattori”.

“Negli ultimi due anni, per fortuna, non ho avuto problemi fisici. Ho cambiato la preparazione e mi sento sempre meglio. Ad esempio, a Madrid mi è capitato di terminare un match alle 3 di notte e giocare il giorno dopo. Ho reso senza problemi. Inoltre non avverto grande pressione”.

“L’accordo con Jonas Bjorkman è arrivato ancor prima che sapessi che Amelie Mauresmo fosse incinta. Lei si era impegnata con me per 25 settimane all’anno e io avevo bisogno di qualcuno che coprisse gli altri periodi. Poi è arrivata questa notizia e l’impegno di Bjorkman, probabilmente aumenterà. Soprattutto dopo Wimbledon e fino al termine della stagione è probabile che la Mauresmo non sia disponibile”.

“Devo riconoscere che l’ultimo game della finale di Madrid è stato piuttosto strano. Rafa ha commesso alcuni errori che di solito non fa. Lui è molto più solido di così. Ma credo che la persona giusta a cui chiederlo sia lui”.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close