News
In Evidenza

Pre-quali IBI: le emozioni delle prime wild card

Osservazioni, esclamazioni ed applausi, il pubblico ha iniziato a popolare gli spalti del Foro Italico per le fasi calde delle pre-qualificazioni. La giornata di martedì 3 maggio ha dato le prime garanzie a coloro che, passando i quarti di finale, si sono quantomeno guadagnati il posto nelle qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia 2022. Tante sorprese in campo, a qualificarsi per le semifinali maschili sono infatti tutte le teste di serie dalla 5 alla 8, con buona pace dei primi quattro del seeding. Dopo il KO di Gian Marco Moroni, cedono il passo anche Luca Nardi, Giulio Zeppieri e Marco Cecchinato che avranno però la chance di giocare lo spareggio per il posto in quali.

Wild card inaspettata per Giovanni Fonio, poche primavere più esperto dei rivali, ma capace di far valere il fattore esperienza nei momenti cruciali. Il piemontese frena la cavalcata di Gianmarco Ferrari con un netto 6-3 6-2, al termine di un braccio di ferro dove le variazioni in più hanno spostato l’ago della bilancia. “Ogni ragazzo italiano che gioca a tennis ad un certo livello ha come sogno quello di giocare gli Internazionali BNL d’Italia: io finalmente l’ho realizzato –l’emozione di Fonio -. Roma è l’unico grande torneo che dà un’opportunità del genere tramite le pre-qualificazioni, questa è una fortuna che noi azzurri abbiamo. Avevo già giocato qui ma la wild card toglie sicuramente un asterisco, giocherò finalmente il torneo vero e proprio”.

Al termine di una splendida partita, dove tanti apprezzamenti del pubblico hanno sottolineato la sua grande prova, Fonio ripercorre un po’ le tappe che lo hanno portato a questo risultato: “A volte ci pensi che non potresti mai raggiungere un determinato traguardo. In questo sport ci sono degli alti e dei bassi, a volte il livello c’è, ma trovare continuità durante un’intera annata non è facile. Quest’anno il tabellone delle pre-qualificazioni era tra i più competitivi dall’introduzione del format e quindi è un’ulteriore soddisfazione avercela fatta”. Con la vittoria su Ferrari, Giovanni ha fatto un regalo di compleanno a se stesso e al suo coach Matteo Sacchi, dato che entrambi compiranno gli anni sabato 7 maggio: “Sono concentrato sulla prossima partita dato che avrò la chance di agguantare il main draw, ma a prescindere direi che mi sono fatto proprio un bel regalo”.

Francesco Passaro (Foto Giampiero Sposito)

Sulla strada di Fonio ci sarà Francesco Passaro, che ha sconfitto l’amico Giulio Zeppieri nella sfida d’apertura del programma del Pietrangeli. Rimonta con lo score di 4-6 6-0 6-2 per il tennista umbro, che nel giro di pochissimo tempo ha messo in serie la prima vittoria in un match Challenger, la prima finale di categoria a Sanremo e adesso la prima partecipazione agli Internazionali.

Francesco Forti (Foto Giampiero Sposito)

Nella parte alta di tabellone, due rovesci lungolinea vincenti e l’esplosione del Pietrangeli sono valsi a Francesco Forti l’accesso alla semifinale delle pre-qualificazioni. Giocatore dal nome meno blasonato rispetto ad altri giovani colleghi, il tennista di Cesena si è preso lo scalpo più prezioso del torneo, quello di Marco Cecchinato. Dopo un inizio nervoso, in cui si è trovato in balia del semifinalista del Roland Garros 2018, Forti è salito gradualmente ed una volta entrato in lotta non ha più lasciato un centimetro di campo.

Il punteggio alla stretta di mano è di 1-6 6-3 7-6(4), uscito dal campo il classe 99 è stato assalito dai tanti bambini che lo hanno eretto ad idolo nel corso della sfida: “Non avrei mai pensato di firmare così tanti autografi nella mia vita, mentre i due rovesci finali già altre volte lì avevo tirati: il tempismo in questo caso è stato perfetto. All’inizio ero molto teso, poi ho pensato che sarebbe stato giusto e bello giocarsi questa partita con decisione e così sono riuscito a fare. Nel match che metterà in palio il posto in main draw dovrò avere lo stesso atteggiamento”.

Matteo Arnaldi (Foto Adelchi Fioriti)

L’avversario di Forti sarà Matteo Arnaldi, passato dallo scaramantico pessimismo della vigilia al colpaccio contro l’atteso Luca Nardi. Tre momenti hanno caratterizzato la sfida finita 6-2 1-6 6-3 per il ligure. L’inizio a razzo di Arnaldi, il rientro repentino di Nardi ed il finale in lotta. Il passaggio chiave si è avuto nelle palle break annullate tra quinto e sesto gioco. Prima Arnaldi in difesa sfodera un passante improbabile ed annulla l’occasione avversaria toccando l’ultimo centimetro di riga.

Dopo il cambio campo la stessa riga la prenderà Nardi, sempre su palla break, anche se poi cederà il break alla chance successiva. In attesa della ripresa dei match femminili, il torneo maschile ha dimostrato il valore della batteria azzurra maschile. Tenere il conto dei ragazzi che possono avere rosee prospettive nel circuito inizia a diventare complicato.

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close