News
In Evidenza

Rafa: “Voglio godermi questa vittoria”

Questo contenuto è stato pubblicato 10 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

Una magica alchimia. O, in alternativa, un problema fisico dello svizzero (di cui peraltro il diretto interessato non ha fatto parola). Solo questo può spiegare la disarmate supremazia che ha permesso a Rafa Nadal di lasciare quattro giochi a Federer – ma potevano essere anche di meno -, di vincere il suo settimo trofeo agli Internazionali BNL d’Italia e di riprendersi – da lunedì – la quarta posizione nel ranking mondiale, scavalcando il connazionale David Ferrer.

Settimo titolo a Roma e grandissima vittoria contro Federer…

“Sorprendente quando giochi contro qualcuno come Roger. Bisogna prendere diversi fattori e metterli insieme per spiegare come ho fatto a vincere il primo set per 6-1 spiega il maiorchino -. A me è accaduta la stessa cosa contro di lui alle Atp Masters Final diLondra due anni fa. Può succedere tra due giocatori ugualmente forti che uno giochi bene e l’altro male. Ed è quello che è accaduto. Sul 61 5-1 non ero rilassato, non è per quello che ho perso il servizio. L’unica cosa a cui pensavo era che dovevo vincere ancora un game”.

Inevitabile parlare già di Roland Garros.

Chi penso sia più pericoloso a Parigi tra Djokovic e Federer? Vorrei godermi questa vittoria e per il momento non pensare al Roland Garros. Ed in ogni caso l’avversario più duro sarà quello che dovrò affrontare al primo turno. Voglio andare avanti giorno per giorno come ho sempre fatto in tutta la mia vita. E’ stato un anno durissimo per me. Comincerò a pensare a Parigi quando sarò lì, probabilmente mercoledì o giovedì. Il mio obiettivo è sempre quello di restare in salute. Ho giocato bene ad Indian Wells (il torneo che ha vinto sul cemento, ndr), in finale ad Acapulco, in qualche match a Madrid. A Roma ho cominciato a ritrovare il giusto feeling con il mio diritto: sono riuscito a mantenere sempre alta la concentrazione. Se quattro o cinque mesi fa mi avessero detto che avrei vinto sei tornei su otto e giocato altre due finali gli avrei dato del folle”.

Eppure Nadal confessa di allenarsi molto meno di un tempo. “ Il fatto di allenarmi meno di prima non implica che io non possa competere ad alti livelli. L’aspetto mentale è ugualmente importante, e mentalmente sono in grado di fare sufficientemente pratica. Ho giocato una stagione sulla terra (tra quella sudamericana e quella europea, ndr) fin qui praticamente perfetta”. Unico “neo” la sconfitta rimediata da Djokovic nella finale di Montecarlo.

Dal 6-1 incassato nel primo set da Gulbis negli ottavi al 6-1 rifilato a Federer nel primo set della finale sono passati solo quattro giorni. “Ogni giornata è diversa, ed ogni avversario è differente: non si possono fare paragoni”.

Benché l’espressione del suo viso non sia delle più felici – neanche avesse perso – Rafa si dice soddisfatto del suo attuale livello di forma. “Non so se basti per vincere ancora al Roland Garos. Ma Parigi è un torneo, e può anche capitare di perdere. Quando vinci tante volte di fila (sette, ndr) un torneo non significa che non possa succedere di uscire magari al primo turno”. 

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla