News
Diretta

LIVE BLOG: SABATO 18 MAGGIO
Nadal domina Tsitsipas, è la 11esima finale per Rafa. Sfiderà Djokovic! Pliskova vs. Konta la finale rosa

Questo contenuto è stato pubblicato 4 anni fa. Potrebbe essere riferito ad un’edizione passata degli Internazionali d’Italia.

 

22.55 – Si chiude un’altra grande giornata di tennis agli IBI19. Quattro match di singolare molto interessanti, con la sorpresa del “Peque”, capace di impegnare SuperDjokovic fino al terzo set. Sarà Konta vs. Pliskova, partita difficile da pronosticare, e uno dei grandi classici, Djokovic vs. Nadal. E quando questi due si scontrano, è sempre GRANDE TENNIS. Buona notte, a domani!

 

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

22.41 – Momento decisivo, Djokovic serve per chiudere il match sul 5-3. Si scambia sulla diagonale del dritto, e sbaglia per primo Diego, altissimo il ritmo imposto dal “Djoker”. Buona prima, è doppio MATCH POINT! Spreca il primo Nole, botta di dritto che muore sul nastro. Errore di Schwartzma, GAME SET MATCH NOLEEEEE. Sarà ancora un Djokovic vs. Nadal a decidere gli Internazionali BNL d’Italia 2019.

 

22.33 – Non molla Diego, ci prova con tutte le forze! Sale 15-30, ma Djokovic serve bene. Respira, si rilassa, e scarica i suoi colpi precisi. Sale 5-2, ad un passo dalla finale degli IBI19.

 

22.27 – 3-2 Djokovic serve Diego. Va sotto 0-30, momento di estremo pericolo! Attacca Nole, ma “El Peque” lo passa cross. Gran prima, e 30 pari. Che lottatore questo piccolo grande tennista! Arriva il punto del match! Smorzata di Novak, arriva e contro-smorza Diego, ma Nole tira un crossettino di tocco FENOMENALE! Palla break Djokovic!!! Muore in rete il back di Schwartzman, BREAK Djokovic! Avanti 4-2 il serbo, a due passi dalla finale.

 

22.13 – Terzo set, nessuno pensava che sarebbe stato possibile, invece Schwartzman c’è! Si inizia con il gioco che segue i turni di servizio, più “calma” tecnica dopo la sbornia di emozioni del finale del secondo set. Per ora “El Peque” tiene, Novak sembra più tranquillo. 1 pari, serve il n.1.

 

22.04 – Alcuni numeri: Schwartzman chiude il secondo set con 15 vincenti e solo 13 errori. Molto negativo il saldo per Djokovic: 10 vincenti e ben 20 errori, il doppio.

 

22.02 – TIEBREAK TIME! Schwartzman spreca una grossa occasione sul 1-0, era in comando ma spedisce in rete un dritto aggressivo. Djokovic ringrazia e sale 2-1. “El Peque” non molla, spinge e si porta 3-2. Erroraccio di Novak in spinta, il dritto inside out termina MOLTO out… Si gira 4-2 per l’argentino. Picchia “come un fabbro” Diego col dritto, Djokovic sbaglia ancora in difesa. 5-2 e servizio!?! L’atmosfera è elettrica, Schwartzman a due punti dal set. 6-2 Diego, 4 set point! 7-2! SALTA DIEGOOOO, vince il secondo set, ampiamente meritato.

 

21.46 – Djokovic entra in modalità “the wall”: non sbaglia niente, sale 5 pari. Siamo vicini alla stretta finale.

 

21.38 – Schwartzman sbanda davanti al traguardo. Tensione evidente, concede una palla break, ma non se la gioca bene Nole. Si va ai vantaggi. Arriva il PUNTO DEL MATCH, succede di tutto! Nole rincorre un lob, lo rigioca sulla riga, non chiude lo smash Diego e poi chiude Djokovic. Che Spettacolo! Fuori la volee dell’argentino, BREAK Djokovic, va a servire sotto 4-5.

 

21.32 – Momento caotico del match. Quando Novak pareva aver dato la spallata finale, va sotto 0-30, con un paio di errori. Esagera Djokovic con una smorzata “telefonata”, Schwartman non si fa pregare e strappa una palla break per andare a servire per il secondo set. Djokovic attacca e regala al pubblico una volee bassa ECCEZIONALE, tutti in piedi per questa giocata da campione! Diego non demorde, continua a martellare. Ottiene un’altra palla break e la trasforma! Novak sparacchia un dritto largo, 5-3 Schwartman!

 

Novak Djokovic (Foto Giampiero Sposito)

21.25 – Il “Djoker” non l’ha presa bene… Risponde con una precisione assoluta, spinge forte e tramortisce l’argentino alla battuta. A zero Novak ottiene il contro break, dando una dimostrazione di forza clamorosa. Serve sotto 4-3 Djokovic.

 

21.22 – Il set avanza seguendo i turni di servizio. 3-2 Schwartzman, servizio Nole. Il pubblico è evidentemente dalla parte dell’argentino, vuole più match, emozioni, e spinge “El Peque”! Prima una splendida smorzata di rovescio, poi un’accelerazione potente ed improvvisa. 0-30! Novak spegne la miccia con due dritti molto potenti. Poco rischio, massimo rendimento. Si arriva ai vantaggi. È il game più divertente del match, c’è lotta e Diego ce la mette tutta ed anche di più. Entra con un dritto lungo linea che sorprende Novak, quindi chiude in avanzamento. Altra palla break, “Dàle Pequeeee!”. NOOOO, muore in rete l’attacco seguente. Delusione per Schwartzman? Assolutamente no! Attacca di nuovo, e sotto rete regala una volee bassa bellissima! Terza palla break. Non entra la prima a Novak… Que Bomba Diegooooo!!!! Un rovescio lungo linea dell’argentino flirta con la riga, è break! 4-2 Schwartzman, abbiamo una partita!

 

20.59 – Secondo set. Schwartzman torna in campo per niente scoraggiato dall’esito del primo set. Determinato come all’avvio, spinge, muove il gioco e non regala niente. Djokovic tiene i suoi ritmi, spinge e controlla il campo. La sensazione è che abbia mooooolto margine, ma aspetti il momento giusto per spingere sull’acceleratore e portarsi in vantaggio. Diego regala alcune perle in spinta nel terzo gioco, soprattutto un dritto lungo linea improvviso, uscendo dalla diagonale cross, davvero notevole, che fa saltare in piedi il pubblico. Come la smorzata s-p-e-t-t-a-c-o-l-a-r-e sul 15 pari. 2-1 Schwartzman nel secondo.

 

20.46Novak rompe gli indugi. Alza il ritmo dello scambio, risponde lunghissimo e preciso. 30-40, palla break per il n.1 Serve al centro Diego, gli risponde quasi tra i piedi il serbo, non fa nemmeno in tempo a far spazio alla palla l’argentino, il suo dritto muore in rete. BREAK Djokovic. Era nell’aria, si aspettava l’allungo di Nole, prontamente arrivato nella fase più calda del primo set. 5-3 Novak, che con quattro pallate sempre più intense CHIUDE IL SET 6-3!

 

Diego Schwartzman (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

20.34 – L’equilibrio non si smuove. 3 pari. Entrambi scambiano con gran ritmo, e Schwartzman è molto solido al servizio. Ancora Djokovic non è riuscito a fare la differenza con la risposta. La palla corre veloce, più che vincenti si forza l’errore dell’avversario. Il pubblico pare in attesa che “si scateni la tempesta”…

 

 

20.25 – Il “Djoker” sembra la solita macchina infernale da tennis, ma che “tigna” l’argentino! Chiude il quarto gioco con un lob perfetto. Un caso? Ne tira un’altro identico nel primo punto del quinto game. Novak guarda attonito la palla morire in campo dietro le sue spalle. Deve incrementare il ritmo, altrimenti questo “Peque” rischia di diventare assai pericoloso…

 

20.17 – Djokovic muove lo score, ma è Diego a muovere lo scambio! Ci prova il piccolo argentino, accetta di scambiare face to face, ad altissimo ritmo. Pizzica le righe in spinta, ma Novak c’è, arriva su tutte le palle. 1-0 Djokovic. “El Peque” non si fa impressionare, serve bene e tiene il servizio. 1 pari. Partenza del match a buon ritmo.

 

20.02 – Djokovic e Schwartzman entrano in campo, li aspetta… SpiderMan per il sorteggio! Foto di rito ed inizia il riscaldamento pre partita. Il giudice di sedia è l’italiano Gianluca Moscarella. Il match sta per iniziare, live in diretta in chiaro sul canale SuperTennis ed in streaming sul sito ufficiale www.supertennis.tv

 

19.16 – La semifinale rosa è finita da oltre 10 minuti, ma Katerina è ancora in campo! Prende letteralmente i cellulari dei tifosi a bordo campo, e si scatta foto ricordo con loro. Molto carina Pliskova, evidentemente soddisfatta per l’esito del match. …magari si fosse vestita con una felpa, visto il fresco della prima serata romana… !!!

 

19.10 – Adesso poco meno di un’ora per una cena cena veloce, e poi via di nuovo in campo. Ci aspetta Nole Djokovic vs. Diego Schwartzman. Avrà recuperato Novak dopo il supermatch di ieri? Come scenderà in campo Diego nel match più importante in carriera? Ci aspetta grande tennis stasera, lo ricordiamo in chiaro su Super Tennis tv o sul sito web ufficiale.

 

19.06 – 5-4 Pliskova, serve Sakkari. La tensione è massima, con la greca spalle al muro per restare nel match. Risponde bene Karolina, sale 0-30. Altro errore grave di Maria, una volee non difficile affossata a rete. 0-40, triplo match point! Basta il primo, un rovescio di Sakkari in spinta muore in rete. GAME SET MATCH, BRAVA KAROLINA! Vola in finale, sfiderà la Konta in un match in cui parte favorita. Poi sarà il campo a dare il responso… Due numeri sul match: 13 vincenti e 21 errori per la ceca, 22 vincente ma ben 29 errori per la greca.

 

Karolina Pliskova (foto Barbara Crimaudo)

18.53 – Sesto game, si lotta su ogni palla. Pliskova molto aggressiva alla risposta, strappa un break point, ma Sakkari se la gioca da campionessa: servizio esterno, dritto d’attacco e via smash a chiudere. Sbaglia un dritto di scambio Maria, seconda palla break! Stesso schema di Sakkari a cancellare la seconda. Dopo 18 punti, la greca impatta 3 pari.

 

18.40 – Secondo set, il match scorre seguendo i game di servizio. Prima scossa al quinto game: Pliskova va sotto 15-40, affronta due palle break! Se la gioca bene, un gran servizio ed un dritto potente. C’è lotta, uno dei pochi momenti in cui entrambe tengono alto il livello nello stesso game. Si salva Pliskova, avanti 3-2 senza break.

 

18.19SET PLISKOVA! Karolina resta solida, spinge senza esagerare, e la tattica funziona. Maria commette un errore, la ceca ne approfitta e prende ancor più metri di campo. Set point! DISASTRO Sakkari: tenta un back di rovescio d’attacco, un colpo che non gioca mai e che non è nel suo repertorio come un punto di forza. La palla scivola via larga. Karolina ringrazia, 6-4 in una quartina di minuti.

 

18.17 – Esce dal Centrale Nadal, un’orda di tifosi si precipita per autografi e vedere da due passi il campionissimo, domani atteso alla sua 11esima finale al Foro. Che Record Rafa!

 

Karolina Pliskova (foto Barbara Crimaudo)

18.15 – All’improvviso Pliskova trova un gran game in risposta, Sakkari è sorpresa, non riesce a contenere commettendo qualche errore di troppo. CONTRO BREAK Pliskova!!! Bene la ceca nel game seguente al servizio, da 2-4 adesso conduce 5-4. Ora tutta la pressione è su Maria. Scende in campo il suo coach, che le consiglia di entrare con il suo dritto anche sulla prima di servizio, di prendere rischi per provare a rientrare.

 

 

18.04 – La pausa è durata una manciata di minuti, il gioco è già ripreso. Sakkari spara un rovescio lungo linea potentissimo, palla break sul 30-40! Brava Katerina a rischiare una smorzata improvvisa, toccare di filo a rete e chiudere il punto. Resta in scia la ceca, 3-4 e servizio per la greca.

 

18.00Acquazzone sul Foro! Un nuvolone maligno si è fermato sul Foro Italico, scaricando una bella quantità di gocce in campo. Le giocatrici sono sedute con l’ombrello, in attesa di sviluppi… Si cerca di pulire le righe e provare a riprendere il gioco. Interruzione su 4-2 Sakkari, Pliskova al servizio 15-30.

 

17.58 – Il set scorre via veloce, senza grandi spunti. Si spinge a tutta, entrambe servono prime potenti e poi prendono possesso dello scambio in spinta dal centro, chiudendo dopo un paio di colpi. Sakkari è scattata più veloce “dai blocchi”, e fa gara di testa. 4-2 avanti Maria.

 

Maria Sakkari (Foto Giampiero Sposito)

17.45 – Terzo game, Maria infiamma il match. Entra decisa in ogni risposta, con una potenza e precisione nell’impatto formidabili. Strappa il servizio a Karolina, inerme contro tanta irruenza tecnica. 2-1 e servizio Sakkari. È la prima scossa di un match che promette scambi spettacolari tra due “colpitrici” pure.

 

 

17.39 – Scatta la seconda semifinale femminile! Pliskova al servizio, quattro bordate e via, tra servizi e dritti. Si fa trovare pronta Sakkari, anche lei va giù di power-tennis. 1 pari. Quanto correrà veloce la palla in questo match… e chissà che non torni fuori un po’ di ruggine dopo la vicenda dello scorso anno (una palla contestatissima!).

 

17.22 – Alcuni numeri della prima semifinale, che sottolineano l’andamento del match. 21 vincenti e 17 errori per Rafa, 17 vincenti e ben 27 errori per Tsitsipas. Rafa ha un bilancio nettamente superiore nei punti terminati con più di 5 colpi, che sono stati oltre il 70% dei punti.

 

17.19 – Il set segue i servizi, Nadal serve 5-4 per chiudere il match. Il dritto del “Rey” suona come un violino, vedi il passante maestoso sul 30-0, vincente imprendibile. 40-0 triplo match point. Basta una prima poderosa angolata. Game Set Match RRRRAFA! Dominio totale nel secondo set dopo aver strappato il break.

 

17.03 – La chiave tattica di questo set è la ottima efficacia del dritto di Rafa. Comanda, butta fuori campo Tsitsipas, non regala quasi niente sempre con palle molto lunghe. Questo non permette a Stefanos di giocare in anticipo e prendere campo. Questo match è completamente diverso, sul piano tattico, da quello della scorsa settimana a Madrid. 4-3 Rafa, a due games dalla finale.

 

Stefanos Tsitsipas (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

16.53 – Teatrali, un po’ come la sue espressioni, le proteste di Tsitsipas. Brutto segnale per un match che sembra già in “ghiaccio” per l’iberico. 3-2 Nadal, riuscirà Stefanos a giocare un gran game in risposta? Ha solo 3 tentativi a disposizione…

 

16.46 – Terzo game, serve Stefanos. 30 pari. Fretta TsiTsi, troppa fretta! Rischia un immediato rovescio cross, che termina malamente largo. 30-40, palla break Nadal. Bella prima, non si gioca. Altro rovescio largo… seconda palla break. Rafa è pronto a scappare via nel set… DISASTRO Nadal! Il greco aveva colpito malissimo la volee, Rafa si è avventato sulla palla con troooooppa forza, sparando lungo un dritto facilissimo!?! Che lotta in questo game, già il terzo deuce. Un paio di palle di Tsitsipas escono di un niente, tanto da provocare le proteste. Ma niente. Nadal strappa il break! 2-1 e servizio, l’inerzia del match è tutta dalla parte di Rafa.

 

16.21 – Ecco alcuni numeri del set: Nadal 10 vincenti ed 11 errori; 8 vincenti e 15 errori per il greco. Entrambi hanno vinto il 70% dei punti con la prima di servizio, ma Rafa ha trasformato l’unica palla break, Stefanos 0 su 2.

 

16.19 – 5-3 Nadal, serve per chiudere il set. Pallaccia mal colpita da TsiTsi, Rafa affossa in rete avanzando, 0-15. Altro errore per il campione, un rovescio banale di scambio finisce largo. 0-30… Suona l’allarme. Una palla alta e lunghissima dell’iberico pizzica un filo di riga, non centra bene il greco. 15-30. Altro scambio ad alta rotazione, sbaglia di poco Stefanos. 30 pari, a due punti dal set Nadal. Gran diritto di Rafa, si apre il campo ed affonda. SET POINT Nadal. Prima consistente, non riesce a rispondere Tsitsipas. 6-3 Nadal in 49 minuti di tennis discreto, ma non eccezionale.

 

16.13 – Funziona mooooolto bene il dritto di Nadal! Zero errori, traiettorie lunghe e costanti, palle consistenti e difficili da attaccare. Inoltre il campionissimo oggi è veloce con i piedi nel correre in avanti a raccogliere le palle più corte di Stefanos. Il set scorre, resta il vantaggio del primo break. Serve il greco sotto 2-5, per restare nel set.

 

Rafael Nadal (Foto Giampiero Sposito)

15.563-0 Nadal, ma grande fatica per consolidare il break di vantaggio. Stefanos strappa due palle break, ma Rafa se la gioca da campione, non concede niente. L’iberico soffre quando il greco spara quei rovesci lenti, con alta parabola, che rimbalzano negli ultimi centimetri del campo… palle senza peso che Nadal è in difficoltà a rigiocare lungo col dritto.

 

15.45 – Subito in difficoltà Stefanos. Nadal ha iniziato molto bene col dritto, non così lungo ma mooooolto preciso. Guadagna campo, forza all’errore il giovane rivale. Strappa due palle break, 15-40. Lungo scambio, esce alla grande Rafa con un dritto lungo linea vincente. BREAK Nadal, 2-0 avanti Partenza in salita per il greco.

 

15.33 – READY, PLAY! Rafa alla battuta. TsiTsi comanda col rovescio, grande parabola e palla molto lunga, Rafa perde campo. Aggiusta il tiro il maiorchino, da 15-30 si va ai vantaggi (un doppio fallo). 1-0 Nadal, ben 5 minuti il primo game…

 

Rafa Nadal (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

15.30Rafa e TsiTsi in campo! Bellissime le immagini appena precedenti all’ingresso in campo dei due tennisti. Rafa che saltella e simula qualche colpo in aria, mentre ascolta musica con grandi cuffie; Tsitsipas assorto nei suoi pensieri, a sistemarsi la fascia e controllare la borsa. A momenti scatterà la attesissima SF degli IBI19. Un match che promette SCINTILLE!

 

 

15.19 – A minuti in campo per la prima semifinale maschile Tsitsipas vs. Nadal, in diretta in chiaro su Super Tennis ed in streaming sul sito ufficiale www.supertennis.tv

 

Johanna Konta (Foto Giampiero Sposito)

15.13 – GAME SET MATCH JOHANNA KONTA! Si porta a 3 match point la “brit”, li spreca con tre errori. Chiude al quarto, con una bella prima esterna e la risposta in rete di Kiki. Brava Johanna! Si è meritata il successo con un tennis molto completo, vario ed efficace. Il colpo che ha “spaccato la partita” è stato il suo rovescio cross dal centro, con cui ha spesso spostato l’olandese in una posizione di campo che non è mai riuscita a difendere. Troppi errori di Bertens, che esce mestamente dal Centrale. Konta prima finalista degli IBI19. Aspetta Pliskova o Sakkari.

 

15.08 – Bertens CROLLA! Poco lucida, tira fuori un dritto, attacca corto e viene passata facilente. 5-2 Konta, va a servire per il match!

 

15.03 – Johanna rischia di subire il contro break sul 3-2, ma gioca un tennis estremamente lucido ed efficace: alza la parabola per buttare la rivale indietro, usa il back, apre il campo in diagonale sul rovescio, si prende il punto decisivo con una smorzata rischiosa ma perfetta. Bertens sembra avere margine, ma alla fine i punti importanti se li gioca tutti meglio Konta. Qua si spiega il vantaggio. Confermato anche dai numeri del secondo set: Johanna ha fatto meno vincenti e più errori, ma il set l’ha vinto lei…

 

14.57 – Allungo Johanna!!! La britannica ha strappato il servizio alla olandese, game disastroso della Bertens.. da 30-0 ha commesso vari errori, tra cui un sanguinoso doppio fallo sulla palla break! Frustrata da come il set (…ed il match) le sta scappando via, Kiki è pure incappata in un piccolo incidente: in un allungo in recupero, la racchetta le scappa di mano e colpisce, non violentemente, il giudice della riga di fondo. Pronte scuse e via di nuovo in campo. Resta in scia Bertens, sotto 3-2.

 

Johanna Konta (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

14.28 – BREAK KONTA! Bertens si incarta letteralmente, concede campo e commette un paio di errori sanguinosi… Perde anche la prima di servizio, e perde il game! 6-5 Konta, adesso è lei a servire per il secondo set. Curioso vedere Kiki seduta al cambio di campo ad occhi chiusi, come in trance, probabilmente a rilassarsi e visualizzare il suo miglior tennis, per cercare di rientrare in questo set. Chiude il set Johanna, 7-5! 

 

 

14.18 – Nono game. La battaglia diventa sempre più intensa, entrambe ci provano, forzano colpi ma gli errori fioccano. Il livello di gioco si è abbassato, per colpa della tensione. Konta va a servire per restare nel match, sotto 4-5. Reggerà la pressione? Al cambio di campo beve molto, tiene attive le gambe, controlla la racchetta, rivolge lo sguardo al suo team… È il momento di tirare fuori il suo meglio.

 

14.05 – L’interruzione fortunatamente dura solo pochi minuti, si ricomincia a giocare, ed il set resta estremamente equilibrato. Bertens spinge molto, ma non riesce a “sfondare” Konta, veloce in campo e pronta ad approfittare degli errori dell’olandese. Come sul 3 pari, quando Kiki spara una pallata larga, è palla break sul 30-40! Brava Johanna a comandare, entra con i piedi in campo ma rovina tutto con una smorzata completamente sbagliata. Non si perde d’animo, scarica una grande risposta e poi via un dritto cross a chiudere. Altra palla break, …botta di servizio di Kiki a cancellare tutto. Si salva Bertens, avanti 4-3. Sluiter parla con Kiki, si studia l’allungo decisivo.

 

13.41 – Gioco sospeso sul Centrale, uno spettatore nei settori alti si è sentito male, i paramedici sono al lavoro… Le giocatrici si avvicinano al giudice arbitro Nouni per avere info.

 

13.38 – Avvio boom boom del secondo set: immediato break della Konta, ma Bertens non molla la presa, strappa una immediata chance di contro break. Se la gioca male, spara una risposta fuori di un metro. Il contro break arriva alla seconda chance, si scambia dritto per dritto, Johanna prova ad uscire dalla morsa con un rovescio cross, che termina largo. 1 pari.

 

13.25 – SET BERTENS! Kiki prende in mano lo scambio, spara un paio di dritti davvero fantastici, come quello del punto decisivo, una botta cross dal centro che muore all’incrocio delle righe. Bertens ha complessivamente meritato il set, la sensazione è che se avesse ottenuto di più col servizio avrebbe potuto chiuderlo prima. Konta comunque molto brava. Kader Nouni in campo, a chiedere che vengano asciugate bene le righe.

 

13.11 – Reazione immediata di Bertens: un paio di spallate delle sue, 0-30. Si lotta, ma Kiki sposta lo scambio sul dritto, butta fuori dal campo la rivale ed entra per il vincente. La palla break per il 5 pari è un capolavoro di dritto, un lungo linea mortale, bellissimo! 5 pari, e lo spettacolo continua anche nell’undicesimo game, ai vantaggi, con scambi complicati e divertenti. Doppio ACE, 6-5 Bertens, ora tutta la pressione è su Konta.

 

13.09 – Sale la qualità in campo: smorzata d’autore di Johanna, dritto in corsa lungo linea poderoso di Kiki. Konta opera il break con un tennis assolutamente SMART: palla lunga, palla corta, cross di rovescio, taglia il campo e non da ritmo. Sale 5-4 e serve per chiudere il primo set, proprio quando Bertens pareva avere un filo di vantaggio. That’s tennis, baby…

 

Johanna Konta (Foto Giampiero Sposito)

12.58 – Konta regala al pubblico la perla tecnica del match finora, una volee bassa di dritto straordinaria: cerca la palla con le gambe, accompagna la testa della racchetta ad accarezzare la palla con un gesto fluido e veloce, bellissimo. Ne esce una volee stretta imprendibile, tutti in piedi ad applaudire questa prodezza, in un match finora dominato più dagli errori che dalle giocate di qualità. 4-3 Bertens nel primo set.

 

12.47 – Quando l’inerzia del match pareva spostata sull’olandese, Konta reagisce immediatamente, grazie ad un paio di regali Konta opera un immediato contro break. 3-2 Bertens.

 

12.42 – Quarto game, la britannica sbaglia un dritto di scambio sul 30 pari, palla break per l’olandese. Si scambia con parabole altissime in topspin col dritto, la prima ad andare fuori giri è Johanna, che centra male e spedisce la palla lunghissima. BREAK Kiki, avanti 3-1 e servizio, prima scossa de match.

 

12.33 – Ready? Play! Le due paroline magiche che ogni appassionato oggi in campo brama di ascoltare dal giudice di sedia (il simpatico Kader Nouni oggi, forte del suo vocione baritonale). Bertens vince facilmente il primo game al servizio. Si ai vantaggi nel secondo game, Konta tenta una smorzata ma le esce un colpo maldestro… immediata palla break per Kiki. Qua brava Johanna ad attaccare con precisione, cancellando la chance. La sensazione è che Bertens faccia meno fatica a trovare il punto, Konta deve lavorare di più lo scambio, costruirsi l’occasione. 1 pari dopo 9 minuti di tennis.

 

12.22 – RAIN ALERT — Si aprono gli ombrelli sugli spalti, anche Bertens si siede sulla sua panchina con ombrello aperto. È solo un minuto, ecco di nuovo il sole! A leggere le previsioni, oggi sarà una giornata “ballerina”…

 

12.17 – Il riscaldamento delle tenniste è quasi terminato, il match sta per partire. Gli head to head tra Konta e Bertens è 1 match pari. Raemon Sluiter, ex buon tennista olandese e ora coach della connazionale, scruta con attenzione la sua giocatrice mentre impatta col dritto. Kiki parte favorita su Johanna, ma la “brit” è una che non molla mai, sempre pronta ad approfittare le occasioni e tatticamente perfetta. Sarà un bel match!

 

Kiki Bertens (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

11.55 – BUONGIORNO ROMA! La Capitale stamattina si è svegliata con un tempo incerto, qualche acquazzone, poi il cielo che si riapre. Ci aspetta una giornata di tennis splendida, con qualche probabile interruzione per i capricci di questo meteo un po’ impazzito. Gli addetti hanno scoperto il Centrale, si sta preparando il campo per il primo match femminile, la semifinale tra Johanna Konta e Kiki Bertens. Sul Pietrangeli tre match di doppio, si inizia con Chan – Chan vs. Groenefeld – Schuurs. Qualche ombrello è ancora aperto, ma si è appena affacciato il sole. Are U Ready? Let’s Tennis!

Leggi anche

Official sponsor

  • BNL
  • BMW
  • Joma
  • RealeMutua
  • Emirates
  • Dunlop
  • Algida
  • Valmora
  • FrecciaRossa
  • Ricoh
  • Pepperstone
  • Hologic
  • Eni
  • TicketOne
  • Herbalife
  • Emu
  • Technogym
  • Solgar
  • Moscato D’Asti
  • Kimbo
  • Heineken

Iscriviti alla nostra newsletter

Completa la procedura di registrazione

Letta e compresa l'Informativa Privacy, espressamente e liberamente

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.1, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3.2, ivi comprese quelle relative all’invio di newsletter, materiale pubblicitario e/o comunicazioni e informazioni di natura commerciale e di marketing indiretto su servizi e prodotti, relativi ad offerte, sconti e ogni altra iniziativa promozionale e di fidelizzazione adottata dai nostri partner commerciali attraverso sistemi di contatto totalmente automatizzati (ferma restando la possibilità di manifestare in qualsiasi momento la volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità esclusivamente attraverso modalità di contatto tradizionali).

Annulla

Registrazione avvenuta con successo

Close